Domande frequenti

Quanto dura il trattamento Cresco?

Il supporto di Cresco non ha una durata predefinita, ma accompagna il soggetto fino al superamento del disagio, all’acquisizione dell’autonomia nell’apprendimento, e quindi ad un ristabilito equilibrio familiare. La famiglia, di concerto con i referenti psicoeducativi e tenendo conto del progetto personalizzato dello studente, decide in ogni fase il proseguimento o l’interruzione del percorso di affiancamento.

Qual è il costo del servizio Cresco?

Il costo del servizio Cresco corrisponde alle sedute di affiancamento bisettimanale nello svolgimento dei compiti, e prevede una tariffa su base mensile di 250 euro.

Gli operatori Cresco sono tutti psicologi?

Sì, tutti gli operatori che affiancano e guidano bambini e ragazzi nel loro percorso personalizzato di studio e apprendimento sono psicologici specializzati nella cura e prevenzione del disagio educativo.

Nello studio il bambino è distratto, svogliato, stanco: cosa si può fare?

Si possono indagare i motivi di queste manifestazioni inserendo il bambino in un primo percorso di osservazione. Durante alcune settimane il bambino svolge i compiti e lo studio pomeridiano in piccoli gruppi di lavoro, affiancato e seguito dagli operatori che lo monitorano e raccolgono le informazioni per definirne il profilo di apprendimento, inclusi eventuali disturbi. A seguire, nell’ambito di una valutazione complessiva, si può procedere alla progettazione di un piano personalizzato di recupero.

Che cosa sono i DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento)?

Sono disturbi nell’apprendimento di alcune abilità specifiche come ad esempio la lettura, la scrittura, o il fare di conto (dislessia, disgrafia, discalculia). Queste difficoltà non permettono una completa autosufficienza nell’apprendimento poiché riguardano attività che servono per la trasmissione della cultura. I soggetti che manifestano DSA hanno intelligenza nella norma, così come caratteristiche fisiche e mentali e capacità di imparare nella norma.

Che cos’è l’ADHD?

È la ‘sindrome da deficit di attenzione e iperattività’, un disturbo del comportamento caratterizzato da inattenzione, impulsività e iperattività motoria. Questo disturbo può rendere difficile l’integrazione e l’adattamento sociale dei bambini, e spesso si traduce in un ostacolo all’apprendimento, in quanto si manifesta congiuntamente ad altri DSA.

Si possono risolvere definitivamente DSA e ADHD?

DSA e ADHD non sono malattie e non hanno quindi una cura o terapia definitiva. Sono soggetti a una serie di interventi di correzione: quanto più precoci e mirati sono tali interventi, tanto più sarà elevata la loro efficacia nella limitazione e soluzione del disturbo e delle difficoltà che ne derivano.

Come inizia il percorso Cresco?

Il percorso inizia da un primo colloquio, del tutto gratuito e in nessun modo impegnativo, con uno o entrambi i genitori, durante il quale un operatore raccoglie informazioni sul bambino, e spiega loro concretamente come funziona il servizio. Solo in seguito, se i genitori valutano positivamente il progetto Cresco, sono liberi di ricontattare direttamente il servizio per concordare l’inserimento del bambino nei gruppi, per il primo periodo di osservazione.

Vuoi avere maggiori informazioni da uno dei nostri responsabili?